Regolamento

Javni zavod za šport Nova Gorica
Bazoviška 4, 5000 Nova Gorica
www.sz-ng.si

Centro Kayak Solkan.
Domenica, 12 novembre 2017. Inizia dai 9.00.

La corsa si svolge sulle Tre Cime sopra Gorizia e Nova Gorica. San Gabriele, Monte Santo e Sabotino. Lungo i sentieri della Prima Guerra Mondiale, gole, trincee, gallerie, e prevede un attraversamento del fiume Isonzo in gommone.

Il percorso  è di 28 km con 1675 metri di dislivello. I segmenti impegnativi sono a fondo sassoso (Sabotino), fango (in discesa San Gabriele) scivoloso (gallerie del Monte Santo e Sabotino).
Quota di iscrizione € 25.
Le categorie sono suddivise in uomini e donne.
Fino a 35 anni.
36 a 50 anni.
50 anni.

 

La quota d’iscrizione comprende:
Pettorale,  5 punti di ristoro, servizio medico e di soccorso, un pasto caldo e una bevanda alla fine, gedget tecnico.

Attrezzatura richiesta: giacca, lampada frontale per le gallerie, telefono cellulare.

I concorrenti acconsentono all’uso di foto e video registrati durante la gara per scopi promozionali della gara stessa.

Ogni partecipante compete a proprio rischio. Organizzatore non si assume alcuna responsabilità per lesioni o danni causati alle attrezzature.

A causa della complessità del concorso non sono ammessi concorrenti di età inferiore ai 18 anni sulla distanza da 28 km.

E’ vietato uscire dal tracciato ufficiale. E’ compito del concorrente seguire la marcatura di gara e rispettare il percoso indicato.  I partecipanti che si discostano dalla traccia ufficiale, intenzionalmente o erroneamente, accorciando il percorso saranno squalificati.

In alcune parti del tracciato si percorreranno sezioni su asfalto su cui è necessario seguire le regole esistenti del codice stradale e comprtarsi come prescritto dalle norme di circolazione.

I partecipanti devono seguire i principi fondamentali di comportamento in natura e non lasciare rifiuti. I rifiuti possono essere collocati negli appositi cestini.

I partecipanti che gettano rifiuti saranno squalificati.

La gara si svolgerà con qualsiasi tempo. Unica eccezione è una condizione in cui si potrebbe mettere in serio pericolo la sicurezza dei partecipanti (tempesta estrema). In questo caso, saranno attivate delle varianti, o in extremis sospesa la gara.

In caso di flusso eccessivo del fiume Isonzo, qualora non ci fossero le condizioni di sicurezza necessarie, l’attraversamento del fiume sarà fatto sul ponte e non con i gommoni.

Il partecipante riconosce e accetta che questa attività è organizzata e gestita dal organizzatore e viene definita come “sport estremo” e come tale è soggetto a pericoli e rischi di lesioni compreso e può essere causa di morte.
L’iscrizione volontaria per la gara è da intendersi come accettazione incondizionata del regolamento di gara di tutte le modifiche apportate dagli organizzatori.